Consegne a domicilio Croce Rossa Valpolicella
CRI per l’emergenza Coronavirus
1 Luglio 2020
Croce Rossa comitato di valpolicella
La CRI Valpolicella rinnova il suo sito web!
20 Luglio 2020

In tutta Italia e anche presso la Croce Rossa Italian – Comintato di Valpolicella sono partiti i test sierologici a campione, molti i dubbi degli utenti, spieghiamo quindi di cosa si tratta. Anticipiamo che naturalmente non si è obbligati a partecipare in caso si faccia parte del campione, ma l’adesione è molto importante ai fini della buona riuscita dell’indagine.

Test sierologici a campione con la Croce Rossa Italiana

Il Ministero della Salute con l’Istat e in collaborazione con la Croce Rossa Italiana ha avviato un’indagine di sieroprevalezna dell’infezione da virus SARS-CoV-2. Già a partire da lunedì 25 maggio sono partite le chiamate al campione scelto per capire quante persone nel nostro Paese abbiano sviluppato gli anticorpi al nuovo coronavirus, anche in assenza di sintomi.

Come funziona il test sierologico a campione della Croce Rossa Italiana?

Le persone che rientrano nel campione Istat per i test sierologici verranno contattate dalla Croce Rossa Italianada un numero che inizia con 065510…. e altre cifre a seconda della collocazione. Il test avverrà in 2mila comuni ed è distribuito per sesso, attività e sei classi di età. La Croce Rossa Italiana dopo aver contattato il campione fisserà un appuntamento per un prelievo presso uno dei laboratori selezionati. Il prelievo può essere eseguito anche a domicilio per soggetti fragili o vulnerabili. Quando si verrà contattati sarà richiesto di rispondere a un questionario predisposto da Istat in accordo con il Comitato tecnico scientifico.

I test sono svolti in totale rispetto della privacy

Ciascun partecipante all’indagine di sieroprevalenza verrà contattato dalla Regione che comunicherà l’esito dell’esame. Nel caso di diagnosi positiva si verrà messi in temporaneo isolamento domiciliare e si verrà poi contattati dal proprio medico di base o dal servizio sanitario per un tampone naso-faringeo. Tutto questo avviene nel rispetto totale della privacy. Ai partecipanti infatti sarà assegnato un numero d’identificazione anonimo per l’acquisizione dell’esito del test e non sarà divulgato se non agli enti autorizzati.

Comments are closed.